Pon 2014-2020

PON 2014-2020

Il rapporto di autovalutazione - Introduzione

 

Introduzione

Il RAV è un documento estremamente complesso che si basa su molti dati e su considerazioni svolte dal nucleo di autovalutazione.

Il nucleo è composto dal dirigente scolastico, dalla funzione strumentale del POF Vania de Vicari che ha steso la prima metà del RAV, dalla funzione strumentale per i Curricoli Luana Colzi, dalla responsabile delle scuole dell'Infanzia Enrica Torri.

I dati su cui si basano le osservazioni sono forniti dal Ministero, dall'Istituto stesso e in parte dalle risposte ai questionari somministrati alle famiglie, al personale dell'Istituto e agli studenti delle medie.

Il RAV si articola in cinque sezioni:

  1. i dati di contesto,
  2. i risultati degli esiti degli studenti,
  3. i dati relativi ai processi didattici,
  4. i dati relativi ai processi organizzativi,
  5. le priorità per il futuro.

Nella prima sezione si tratta di dati che riguardano il contesto (territorio, popolazione, occupazione, …) e su cui l'Istituto non può intervenire, ma può identificare punti di forza e di debolezza.

Nelle tre sezioni successive l'Istituto può anche assegnare un punteggio confrontando la propria situazione con delle voci di confronto proposte dal Ministero. Di particolare importanza è la seconda sezione che poi darà origine alle azioni di miglioramento trattate nella quinta sezione.

Dopo questa grande analisi, che nel documento finale occupa circa 80 pagine, si passa alla definizione degli interventi più importanti per migliorare i risultati dei nostri studenti con azioni a breve e a lungo termine.