Pon 2014-2020

PON 2014-2020

Il rapporto di autovalutazione - Le priorità per il futuro.

Le priorità per il futuro.

Le azioni di miglioramento sono volte a ottenere migliori risultati nelle prove standardizzate perché è in questo ambito degli esiti che abbiamo raggiunto i risultati più bassi e, all'interno di questa area punteremo a migliorare i livelli di apprendimento degli studenti specialmente in Italiano e Matematica per raggiungere un miglio risultato confrontato con le scuole di simile situazione socio-economica.

 

I processi che verranno migliorati sono «Curricolo e valutazione», «ambiente di apprendimento», «continuità e orientamento». In particolare vogliamo raggiungere una definizione del curricolo verticale per le discipline Italiano, Matematica, Arte con scansioni relative ad ogni livello di classe. Uniformare gli ambienti di apprendimento con dotazioni di LIM anche nella primaria, favorire l'aggiornamento informatico dei docenti.

Strutturare le attivita' di continuita'. Consolidare la collaborazione tra docenti di ordini di scuola diversi.

 

Il curricolo verticale è, di per sé un elemento importante per rendere uniforme il processo di apprendimento degli studenti e l'unione della direzione didattica con la scuola secondaria di primo grado rende adesso urgente la definizione di un curricolo verticale.

L'altra priorità (incrementare il numero di LIM e contemporaneamente innalzare le competenze informatiche dei docenti) permette di offrire agli studenti modalità di apprendimento che siano più vicine alle quelle che ormai si stanno diffondendo tra gli studenti, sempre più attenti e attratti dal multimediale e dal digitale, ma purtroppo senza competenze che permettano loro di essere fruitori consapevoli dell'universo che hanno a disposizione.e loro di scegliere il settore di prosecuzione egli studi

Migliorare l'orientamento degli studenti consente loro di scegliere il percorso di studi più congeniale e di ottenere buoni risultati a distanza.

 

Abbiamo così terminato questo breve excursus sul nostro RAV. Il documento pubblicato nel prossimo settembre conterrà informazioni e dati più puntuali, che in questa newsletter sono stati solo accennati per non perdere leggibiltà.

 

Grazie per la lettura paziente e di nuovo buona estate a tutti!