Pon 2014-2020

PON 2014-2020

Diario di bordo di un giorno di scuola

Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato e l’otto maggio alunni ed insegnanti della classe quarta A della scuola Anna Frank, si ritrovano alla stazione di Montale con destinazione Firenze. Per alcuni bambini l’emozione è maggiore perché non sono mai saliti sul treno ed affrontare questa esperienza con gli amici, lascerà certamente in loro un ricordo indelebile.

Tutti sono euforici ed il ritardo del treno è un motivo per gli insegnanti per impartire le ultime raccomandazioni.

 L’arrivo a Firenze in S. Maria Novella permette ai bambini di fare i confronti con la piccola stazione da cui siamo partiti, ammirare i treni dell’alta velocità come “le frecce” ed “Italo”; osservare la miriade di passeggeri in arrivo ed in partenza ; prestare la massima attenzione per non perdersi.

Arriviamo in Piazza del Duomo e la sosta è d’obbligo, come le spiegazioni delle insegnanti che vengono ascoltate con interesse.

Ci dirigiamo verso la nostra meta: il Museo Archeologico, che si affaccia sulla bellissima piazza Santissima Annunziata. Qui ci possiamo riposare sulle gradinate, in attesa dell’ora della visita. Viene raccontata ai bambini la storia dell’ Istituto degli Innocenti  che ancora oggi svolge un’importante ruolo di assistenza per l’infanzia e per le madri in difficoltà.

La visita della sezione egizia al Museo Archeologico, viene effettuata con l’ausilio della guida, un’esperta archeologa. Il carro egizio di un antico principe guerriero e le mummie, sono i reperti che certamente hanno suscitato più interesse ed ammirazione.

Una passeggiata fino al Ponte Vecchio è d’obbligo ed il ritorno alla stazione di S. Maria Novella, attraverso le vie del centro storico, permette di ammirare alcune delle  zone più belle di Firenze.

L’uscita, che anche gli insegnanti temevano, perché la classe è abbastanza insofferente alle regole, si è dimostrata un momento di aggregazione positivo

Le insegnanti