Pon 2014-2020

PON 2014-2020

Un acchiappasogni cosmico!

Noi bambini della classe III A della scuola primaria Anna Frank abbiamo svolto il laboratorio di ceramica con l’esperta Margherita Tagliati, e con le nostre maestre, in collegamento con il Progetto d’Istituto “Parole di Margherita”.

Abbiamo così “scoperto” l’argilla!

Abbiamo vissuto l’esperienza con entusiasmo e grande impegno e “scoperto” durante il percorso tante EMOZIONI diverse…

NATALJA: “A me è piaciuto fare l'acchiappasogni e mentre lavoravo mi sentivo felice”.

FEDERICA: “Mentre lavoravo ero allegra e mi sentivo bene”.

SAMED: “Questo lavoro mi è piaciuto così tanto che lo vorrei fare sempre”.

ELSA: “A me è piaciuto soprattutto colorare l’argilla”.

GIOELE: “All'inizio mi sembrava complicato e faticoso, alla fine invece sono riuscito a realizzare il mio progetto ed ero soddisfatto e felice!”.

FATIMA: “Mi piaceva colorare la mia “goccia” e in quei momenti mi sentivo bene e allegra”.

TOMMASO: “A me è piaciuto tantissimo lavorare e colorare l’argilla; durante questo laboratorio mi sono divertito molto!”.

FRANCO: “Io mi sentivo bene mentre lavoravo perché ci dovevo mettere tanta forza”.

MORGANA: “Mentre dipingevo l’argilla mi sentivo creativa e soddisfatta perché ero riuscita a realizzare i miei sogni”.

DEBORAH: “A me è piaciuto colorare l’argilla e mi sentivo felice".

STELLA: “Quando dipingevo mi sentivo allegra come quando ballo”.

VALENTINA: “Mi è piaciuto tanto dipingere il mio lavoro con i colori”.

FLAVIO: “Stavo bene ed ero tranquillo e concentrato”.

MARCO: ”Mentre coloravo la mia “stella” mi sentivo felice perché era la prima volta che facevo questa attività”.

ALESSIO: ”Mi è piaciuto tanto colorare le mie “gocce” ed ero contento”.

GIANNI:” Io ho fatto una nuvola e una grande goccia e mi è piaciuto impastare l’argilla”.

LIONEL: “Mi è piaciuto tanto colorare il sole che avevo fatto con l’argilla”.

LORENZO: “A me è piaciuto colorare il mio lavoro”.

HUINAN: “Io ho fatto questo lavoro per la prima volta e sono stato tanto felice soprattutto quando incidevo per fare il disegno sull'argilla”.

JAHAO: “Quando lavoravo mi sentivo felice”.

MATTEO: “Mentre facevo la mia “stella” mi sentivo tanto bene!”.

LUCA: “Mi è piaciuto fare questo lavoro”.

e quello che non siamo riusciti a dire con le parole lo si può leggere nei nostri volti...

Gli alunni della classe III A

ozio_gallery_jgallery